Sinonimi

Io non ho un pene grande.

Io ho un pene non tanto grande.

Ci sono tanti modi per dire la stessa cosa.

Io non ce l’ ho lungo, ne grosso.

Sono sotto la media.

Se esiste una media.

Per carità: peso 65 kili e sono alto un metro e settantacinque.

Non è un problema di peso forma.

E’ proprio la mia anatomia questa.

Sono il dirigente d’ una agenzia di incontri.

Siete alla ricerca di un’ anima gemella?

Noi abbiamo ciò che fa per voi.

Maschio o femmina che sia.

Mai una lamentela in cinque anni di onorata carriera.

Mai un reclamo.

L’ ultima coppia ha dato un po’ di fastidio.

Lui ha richiesto una Lei.

Noi gliel’ abbiamo trovata in due settimane.

Si son conosciuti un passo dopo l’ altro.

Senza troppa fretta.

Quando finalmente Lei ha ricambiato “l’ amore”, hanno cominciato a frequentarsi regolarmente.

E questo a noi non piace.

Li ho richiamati nella nostra filiale.

Li ho fatti entrare in ufficio.

Accomodare su comode sedie di cuoio.

Io non ho un pene molto lungo.

Intrecciando fra loro le dita delle mani e, inarcando le sopraciglia, li guardo.

-Perché c’ha chiamato?

Ci sono tanti modi per dire la stessa cosa.

-Voi.

Faccio un cenno col mento prima a Lui poi a Lei.

-Non dovete vedervi.

Non dicono niente, ma si stringono l’ uno con l’ altra, come le mie dita sono intrecciate a coppa.

-Sorpresi?

-Effettivamente sì.

E’ lui a parlare, con me.

Prontamente rispondo:

-Bhè anche non effettivamente.

-Come?

-Dicevo che dovete pagarci diciamo… uhm…

Tiro su il labbro inferiore fino a coprire quello superiore, guardo il soffitto con non curanza.

-Ci dovete, per ora, il venti per cento del vostro reddito mensile, facciamo 400 euro, per ora naturalmente.

-Sta scherzando?

-No.

Sorrido e inarco le spalle.

Ci sono tanti modi per dire la stessa cosa.

-E perché dovremmo…

-Perché tutti noi abbiamo i nostri scheletri nell’ armadio.

-Cos…?

-E i vostri, seppur non troppo grandi, vi potrebbero dar fastidio.

-C’ avete spiato?

Ormai i due fidanzatini sono l’ una sopra l’ altro, un abbraccio mortale, non riesco più a capire di chi sia un braccio, di chi sia una gamba.

Ci sono tanti modi per dire la stessa cosa.

-Possiamo dire osservato.

Nel dire osservato distacco le due mani, le porto ad altezza viso e, con solo gli indici e i medi aperti, faccio segno di due belle e graziose virgolette.

Loro rimangono zitti.

Io sorrido.

-Vedete…

Mi chino verso il tavolo su cui un attimo fa ero appoggiato con i gomiti.

Apro un cassetto e ne tiro fuori un pacco di carta a cui sono allegate qualche foto.

-… abbiamo qui qualche… non so… foto, dati… sappiamo un po’ di cose che, voi, non vorreste far sapere in giro…

Lui deglutisce

Lei rabbrividisce.

Sono un poeta, lo so.

Io dico di provare a denunciarci.

Io dico di provare a non pagarci.

Io dico che Lei ritornerà da dove viene.

Io dico che per Lui la vita sprofonderà nel caos.

Io dico che il carcere non è proprio una passeggiata.

Io dico che possiamo rimanere in ottime amicizie.

Io dico che non devono, proprio, proprio, vedersi.

Io dico che basta darci quel che chiediamo.

Io dico che dopo è tutto chiuso lì.

E loro ascoltano.

-Allora? Che ne pensate?

Sorrido, le mani riancorate a mò di coppa.

 

Hanno pensato che i soldi ce li danno e ringraziano anche, per l’ ottimo lavoro svolto con loro due.

Vorrei precisare che non siamo proprio bastardi.

Se si lasciassero noi smetteremmo all’ istante di chiedergli i soldi, chiedendo, garbatamente, in cambio un decoroso silenzio sul… problemino .

Spingiamo la gente a riflettere effettivamente su ciò che significa “fidanzamento”.

Li smuoviamo, li incitiamo a muoversi con i propri piedi.

Non cercare l’ anima gemella in una cazzo d’ agenzia!

 

Ci sono tanti modi per dire la stessa cosa.

Ho un pene di medie/basso dimensioni.

 

 Vi andrebbe di vederlo per una da dieci?

 

 

 

 

P.S.: mi dicono dalla regia che erano presenti due errori grammaticali, ci tenevo a dire che erano totalmente non voluti e causati da un errore di battitura….ahahahah! 

 

P.P.S.: mi stavo scordando di ringraziare la Giulia che m’ ha illuminato (per poco?) questo racconto.

Tutto è partito da una battuta che ho fatto prima a Lui e poi a Lei:

<<Voglio metà del vostro profitto avendovi dato la possibilità di fare quel che avete fatto.>>

Ora: se non conoscete ne Lui ne Lei potete saltare, perchè la battuta non la capireste mai.

Però ha fatto ridere, giuro.

 

Ho modificato questo raccontino trenta volte.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Intrattenimento. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Sinonimi

  1. Daniele ha detto:

    Effettivamente, per alcuni, l’amore è solo una questione di soldi…
    Effettivamente, per alcuni, l’amore è utile per ottenere un’auto, una collana, un cane tempestato di diamanti…
    Sì, qua " l’effettivamente " ci vuole.
    Sarebbe uno spreco dire qualcosa di più, il tuo racconto si commenta da solo: hai messo la storia e anche la morale.
    Te lo chiedo in ginocchio, lascia ai lettori il compito di trovare la morale…
    …altrimenti perderei il lavoro e i soldi…
    …e mi dovrei trovare una fidanzata.

  2. Edoardo ha detto:

    No.Ritengo che se lei cercasse il pene in una cazzo di agenzia, ne ricaverebbe solo un mucchio di pene.

  3. Josef ha detto:

    Troppo facile non rinunciare ad un rapporto in cambio di 400 euro. Quest’amore che va oltre la dignità personale mi da ai nervi.Troppe cose ultimamente mi danno ai nervi. Anzi non è vero, ma è bello dirlo.

  4. eleonora ha detto:

    N’Gikka!!!!!sei mitica!!!come sempre…anche se sapendo solo la prima frase la immaginavo diversa la storia.ma è bella così!!!mi sono appena collegata dal ritorno da casa di Raffa….ho un po di sonno ancora!!bacetti(ricordati le mani!)

  5. Scaglia ha detto:

    Ele: Grazie mille "tesoro".
     
    Però non so più se rimanere nel Nclub… perchè, così, credo che stiate a fantasticare esageratamente su tutto ciò…
    Domani vi farò sapere.
     
    (non mi guardate così.)
     
     
    Mi vien da lacrimare.

  6. Silvia ha detto:

    😥 mi manca essere partecipe delle tue storie assurde! e dove sono finite le tue email?! eh?! scagliarini mi delude!
    scherzo! mi mancate tutti quanti regaaaaaaa!
    bacioni

Scrivi pure qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...