4

Manca solo Stefania.
Giro il salotto con il telefono in mano:
-Va bene margherita per tutti?
-Sì.
-Allora quante ne ordino?-
Contando ogni persona lì presente con la punta del mento
faccio un veloce calcolo.

-Occhei, 11 pizze.
-Ma siamo in otto, più la Stefania.
-Appunto!-
Una regola delle “feste” in casa mia è prendere due pizze in
più. Ormai è un leggendario rito che accompagna l’arrivo d’una favorevole, per
i raccolti, stagione; ricca di piogge.

 
Occhei, in questo periodo nel mio cervellino bacato prendono
vita pensieri dalla consistenza nulla.

<<Che Università faccio a fine quinta?>>
Falsa illusione della riuscita d’un esame, lo scorso
giovedì, dato.

Sono uscito dalla quarta con un debito: matematica
precisamente.

Il gentil professore ha tenuto, nei 12 mesi passati insieme,
un comportamento alquanto “bizzarro” e “menefreghista” con la classe,
aggiungendo, di sua spontanea volontà, parte del programma di quinta (i limiti &
funzioni, signorsì) e lasciandomi con l’amaro in bocca per tutta l’estate.

Vabbhè, ho studiato per bene, ho preso (pagati da sangue del
mio sangue) lezioni private, e mi sono presentato in classe per la verifica
scritta.

Con sorpresa ho riscontrato un bug nel foglio:
gli esercizi si limitavano a sistemi di matrici e limiti;
sorvolando tutta la mia adorata trigonometria, i vecchi e spiacevoli logaritmi,
l’interessante statistica.

Ma, in fin dei conti, ce l’ho fatta.
-Scusi, a quando i risultati?
[Con voce gracchiante.] –Passa di lunedì, forse prima.
-Grazie professore, buona giornata.
-Ciao.-
 
Ed è oggi che fa comparsa, in questo simpatico teatrino, la
ben conosciuta “vogliadinonfare”.

La vogliadinonfare è un animale molesto, di scarsa
intelligenza, ma, ahimè, di grande carisma.

La vogliadinonfare è di tipo parassita.
La vogliadinonfare si riscontra principalmente tra gli
adolescenti e i prossimi alla pensione.

Stamattina vado in bici a scuola, lego il mezzo, entro nell’edificio
pubblico, mi avvio verso una bidella, ehhh:

-I risultati degli esami per i deb…?
-MERCOLEDI’ POMERIGGIO.
-Grazie, scusi il disturbo.-
Esco, slego la bici, torno a casa.
La vogliadinonfare ha colpito ancora.
 


Un’ora fa mi sono fatto un’ora di guida con l’istruttore, ho sfiorato i 70 e le
noci non hanno ceduto.

Brividi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

11 risposte a 4

  1. Flavia ha detto:

    Matematica, questa sconosciuta…5 anni di liceo scientifico sono serviti a non farmi dimenticare le tabelline e a fare le addizioni con le dita. No vabbè, non sono ridotta così male, ma come le lumache ci arriverò pian piano. Attento che la perfida vogliadinonfare si impossesserà anche di te. Magari mercoledì non andrai a vedere i risultati con la "scusa" che di sicuro li pubblicheranno l’indomani mattina.Sarà anche l’inizio della scuola e dell’ultimo anno a "stressarti" e a farti cercare riparo tra le mura della tua stanza, oltre alla festa rivelatasi un disastro (ma non ho ben capito se il disastro era solo per il fumo e fiumi alcolici, o è successo qualcos’altro). L’ultimo anno è quello in cui si "matura" solo sulla carta. Specie se scegli un indirizzo universitario che credi fatto per te, ma che sarà un percorso ad ostacoli che mollerai. Ti farai tante domande e vorrai avere il potere di vederti qualche anno più in là, in una proiezione di quelle da film. Ti direi di seguire l’istinto se sapessi che il tuo non sbaglia, ma ti dico di seguire i consigli di chi ti conosce bene per le tue scelte. In modo da valutare bene ciò che sarà meglio per te! Mi sono dilungata? Beh si, sono parlantina…C’è un quinto episodio? Al quinto sarai patentato e su quattro ruote? O racconterai nei dettagli la festa finita male? 😀

  2. ariel ha detto:

    orroree!!!ho fatto il liceo scientifico e la materia insegnata peggio e capita ancor meno era matematicaa!!!mia madre l’ultimo anno mi ha spedito a fare ripetizioni perche’avevo solo 7!!!…renditi conto ..e tu ti lamenti…..un incubo…. ce la farai…non so se sei intelligente piu’del tuo prof…di certo hai un senso dell’umorismo assai piu’spiccato!!….(anche di mia madre…)n.b.se usassi un sospensorio ..per le ehm…quando guidii!!!???..mi dicono un gran bene…:-D

  3. ariel ha detto:

    ahhh dimenticavo..io mangio quasi sempre due pizze!!!

  4. Scaglia ha detto:

    Flavia: pian piano si chiarirà tutto sulla festa maledetta, basta non perdersi nessun cazzutissimo prologo di qualsiasi post.Per l’Università aspetto ancora qualche mese… ah che asprezza… come sarebbe bello avere le idee chiare fin da subito….ariel: Onore alle due pizze! (sinceramente una non sfama per un caxo)grazie a Dio ho mantenuto un senso dell’umorismo notevole (rido da solo quando scrivo) altrimenti… non so.A quanto pare il problema nocidiale è comparso solo alla prima guida.

  5. Pico ha detto:

    Ohi Scaglia, che invidia. Mi hai rimesso le lancette indietro di un lustro. :DLa mate è una brutta bestia per tutti. Io odiavo simpaticamente il mio prof – che all’orale provò anche a farmi lo sgambetto – ma devo ammettere che se oggi non faccio troppa fatica a capire gli ingegneri lo devo a lui. :)Per la velocità in auto…è come il sesso: più ne fai più ne vuoi.

  6. Scaglia ha detto:

    Ohilà Pico. ;DIl mio professore è anche simpatico (prendendo in considerazione i suoi 65 anni suonati), dai, ma a spiegare…oh… a spiegare non è bravo.Neanche un pò.

  7. Josef ha detto:

    Il Vogliadinonfare è un parassita che ti si può attaccare addosso per tutto l’arco della vita.

  8. Scaglia ha detto:

    Non è il tuo caso, Josef; il parassita in questione ti fa passare la voglia di seguire un blog del genere e guidare.

  9. Flavia ha detto:

    E adesso che qualcuno posti un quesito matematico per vedere chi dice la verità… 😀

  10. Flavia ha detto:

    Allora questi risultati sono usciti??? Data la tua assenza credo di si…Sarai in giro a festeggiare 😀

  11. Edoardo ha detto:

    Io non facevo di conto, io m’immaginavo la matematica. Sarà per questo motivo che per me la matematica non era un’opinione, ma un’incubo.

Scrivi pure qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...