5

I cartoni delle pizze si accatastano sopra il tavolo del
salotto.

La festa procede bene; i gruppi creatisi sono due:
quello A, che s’impegna a bere tutti i liquidi lasciati in
casa dai miei (birre, vino bianco, mirto sardo, eccetera…);

quello B, tendente alla televisione e all’ xbox 360 con
svariati, e non so quanto divertenti, giochi di guerra fantascientifica
(brothers docet).

Io, dalla mia, mi oriento verso quest’ultimo gruppetto.
 
 
Parlando di feste:
Sono reduce d’una serata passata in bianco a chiacchierare.
Mia cugina, sfruttando una sera sgombra da ganci familiari
di qualsiasi genere, ha invitato un bel po’ di gente a casa sua (risiede due
piani sopra la mia testa).

Tra gli invitati c’era anche il sottoscritto.
Ma la festicciola non si limitava ad una generica pizzata in
allegria, no, continuava per tutta la notte: chi voleva dormire lì poteva ben
farlo.

Mia cugina è stata un anno in Norvegia con l’Intercultura.
Ne è ritornata con particolari oggetti da sballamento:
i sacchettini di snus.
Ora vi chiederete: cos’è lo snus?
Se lo sapete già, bene;
sennò:

Snus è un
termine svedese utilizzato
per indicare un tabacco umido in
polvere per uso orale, prodotto tramite un processo di umidificazione a vapore.

Prodotto e consumato principalmente in Svezia, Norvegia e Finlandia, il suo uso più comune consiste nel posizionarlo in bocca tra il labbro e la gengiva superiore,
e tenerlo per un periodo di tempo che può variare da qualche minuto a diverse
ore.

 
 
Io da parte mia non ho mai toccato una sigaretta, mai
toccato una siringa, mai toccato una donna; perché non provare lo snus?

Insomma… che c’è di male?
Il nome di sta cosa è anche carina, snus, ah! Fa ridere!
Snus… snus… però alla gengiva da fastidio, eh?
Snus… uhuhuhhh… snus, mi gira la testa.
Snus. Vediamo un film?
Sssnnnuuusss. Però sto sacchettino non vuole rimanere sotto
il labbro, ecchecazzo.

ESSE ENNE U ESSE. Allora, che film? I love radio rock?
Occhei, perfetto, mi piace.

Snusnus. Fatemi posto sul divano!
Suns. Bel film, cacchio che caldo, bel film.
Achiùns! Ma, Ele, gira anche a te la testa?
Stiuns. Sto sudando come un maiale.
Spuns. Oddio, sono fradicio.
Cuns. Aspetta che mi alzo.
Fiuns. Mo la sputo sta roba.
Cruns. Devo andare in bagno.
Diuns. L’ho tenuto in bocca per 40 minuti, che schifo…
Snupius. Eccomi in bagno, sì Cugina, sto bene, grazie…
Suns. Torna pure a vedere il film, tranquilla, non voglio
romperti.

Suhunhs. E’ un conato questo?
Gulp! La pizza e mezzo, la coca cola, la fanta, le croste
degli amici, la sprite e l’animo mi escono di bocca a getto irregolare.

Un pezzo di mozzarella mi rimane incastrata nell’esofago,
cosa faccio?

Provo a sputarlo.
Non ce la faccio.
Lo mando giù con la saliva acidognola.
Questo lo so fare.
Intanto arriva la Silvia (nome proprio di mia cugina) e il
fidato Kampus.

M’aiutano a sistemarmi.
Un altro getto mi scappa dalla bocca accompagnato da un mio
peto fulmineo e alquanto imbarazzante.

Loro tirano l’acqua.
Faccio segno di scusarmi, per il peto.
E poi una lacrimuccia mi riga il viso:
-Non volevo vomitare…-
Poi il nulla.
 
Verso le 4 mi
sono risvegliato, avevo dormito due ore.

In salotto, davanti alla tivù, ritrovo sveglie quattro
invitate.

Silvia era andata a letto da poco.
Così mi metto a chiacchierare.
E mi scopro divertito.
Felice di star a parlare tanto spropositatamente.
Una chiacchiera tira l’altra che arrivano le otto.
 
 
Una cosa ho imparato:
il sonno porta euforia. Ma davvero tanta.
E son sicuro che non toccherò mai più uno snus in tutta la
mia vita rimanente (2012 permettendo).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

9 risposte a 5

  1. ariel ha detto:

    …sai Sca’..quando uno sta bene fisicamente vede anche il mondo sotto una luce migliore…si e’piu’pazienti piu’disponibili…anche solo ad ascoltare davvero gl’altri…li riscopri!!:-))) e’banale ma e’una sacrosanta verita’…mi hai fatto ricordare la volta che ho fumato uno spinello…mi e’venuta un emicrania da 24 ore!!…mai piu’….cmq e’meraviglioso pensare a tutto cio’che puoi e devi ancora scoprire…un po’ti invidio ..con affetto si intende…con il tempo consumi questo prezioso tesoro di territorio inesplorato….io rimango curiosa di natura pero’mi rendo conto che c’e’rimasto meno….scusa ma tu fai qualche sport ??oltre ammazzarti in bici…ovviamente..:-DDD

  2. Scaglia ha detto:

    Ho provato molti sport nella mia vita:calcio (subito rinnegato, età: 7 anni), basket (dopo aver rischiato di spaccare un naso ad una collega l’ho fermato, età: 8 anni), judo (mi sono ribellato, prendevo troppe botte; età: dagli 8 ai 14/15 anni; grado: cintura blu), pallanuoto (fermato a causa di compagni stronzissimi; età: 15/16 anni), tennis (bloccato per cause sconosciute; età: 16/17 anni); nuoto (continuerò? età: 17/18 anni -> ?)Dopo lo snus preferisco stare sul tranquillo per un pò…

  3. Pico ha detto:

    Ahia, se hai vomitato sul tappeto, scattano le botte della zia :DIo allo sport c’ho rinunciato dopo 6 anni di basket e 2 e mezzo di pesi. L’unica cosa che adesso muovo sono gli occhi.

  4. Scaglia ha detto:

    Fortunatamente, Pico, sono arrivato in bagno; per altro bisogno, sì, ma l’importante è aver rigettato nel water. Non ho sporcato minimamente; molto probabilmente è stato culo.Bhè, anche quello richiede dello sforzo.

  5. Alicina ha detto:

    "Frenci, cosa fai con la faccia spalmata sul muro?""…Mi sento un po’ scombussolato…."Dan dan dan.

  6. Scaglia ha detto:

    "Vado un attimo in bagno (per cagare!!)"Stavo infradiciando il muro; tolta la fronte appoggiata mi sono accorto d’una chiazza di condensa della forma della mia testa…Impressionante.Non avevo mai sudato tanto in tutta la mia vita.Secondo alcuni professori può essere stata una congestione maledetta.

  7. Flavia ha detto:

    Che effetti strani fà questo snus…Ed io che credevo fosse come il tabacco che fumava il nonno di Heidi. Forse era Heidi che snussizzava…Che alla storia delle caprette che le fanno "Ciao" non c’ho mai creduto…Così come a quell’altalena su cui dondolava e legata chissà dove. Una volta mi sono avvicinata allo schermo per guardare meglio da vicino…Mi sà che anche io ho fatto uso di snus a mia insaputa.Comunque bella stà cosa delle feste intrecciate…Che non arrivi mai alla fine della prima! Che furba zanzariera che sei!

  8. VaLe ha detto:

    Mi sento ancora la gengiva lisssssssssia -.-"Frenci sei vivo??""Jksbcedukbfviejcdk""Occhei è vivo"

  9. Edoardo ha detto:

    "Falciai da dietro un mio compagno di classe durante il derby cittadino Robur-Amor; portò le stampelle per due mesi. E la sua ragazza che mi aspettava fuori dallo spogliatoio! Che sensazione di merda, mi pare che si chiami sensi di colpa. Bè, per questo rinunciai al calcio. Adesso faccio jogging e fumo la pipa. E’ più tranquillo" – dalla mia biografia non autorizzataPotrei invitarti a casa per conoscere lo Snus? La zia non vorrebbe, ma ci ho parlato io.

Scrivi pure qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...