Squallidamente me.

C’è qualcosa che odio in me.
La bocca.
Non riesco a sopportarla alla vista.
Mi disgusta.
 
E’ oggetto di molti miei sfoghi.
Lo stress che accumulo tendo a scaricarlo, in un modo o nell’altro,
sulla bocca.

Ho gli incisivi storti.
Il palato sregolare: i denti inferiori sono indietro di un
dito abbondante rispetto quelli superiori.

Il sorriso naturale, composto da pochi ma vistosi denti in
primo piano, riempiti da un sottilissimo vuoto centrale, mi rese più volte
tristemente famoso e noto alla massa circostante.

Il cibo che ingoio si trasforma, in bocca: i sapori ne
vengono alterati, la solennità del momento si spezza brevemente e con poco
conforto.

Molte volte associo la mia difficoltà espressiva orale alla
cavità da cui il suono esce.

Le labbra più volte si contraggono per nascondere ciò che
devono, compito assegnato dalla divina sorte, corniciare.

 
Ho portato per ben 9 anni antichi congegni che si
avvicinavano più alla magia nera che alla scienza: apparecchi vistosi, sadici,
disgustosi e letali.

Ma i denti non si sono mai spostati.
Fu la mia persona a stancarsi dei futili tentativi di
cambiamento, non il corpo.

 
Il burro cacao ha, qui, visto alloggio ben poche volte;
tante meno per mano del sottoscritto.

 
Mi rendo tutt’ora conto d’aver perso il concetto iniziale, e
di non riuscire a distogliermi dal classico “soggettopredicatooggetto” che
tanto m’accompagnava alle elementari.

Me ne vogliate perdonare.
 
Insomma, per riprendere:
a volte, di rado, sia chiaro, mi tiro dei veri e propri, aristocraticamente
parlando, cazzotti in faccia, ripercorrendo così, strano il destino, i passi
dei protagonisti di “Fight Club”.

 
Forse aveva ragione Chuck Palahniuk, quando diceva che:
“Quando non sappiamo chi odiare, odiamo noi stessi.”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Intrattenimento. Contrassegna il permalink.

20 risposte a Squallidamente me.

  1. ariel ha detto:

    UEH ma come sei critico…l’importante e’cio’che esce dalla…tua bocca non com’e’fatta!!!!:-DDD

  2. Alicina ha detto:

    Tirarsi un pugno in faccia, o cacciarsi due dita in gola per vomitare l’anima, sono solo due diversi modi di odiare se stessi.

  3. Scaglia ha detto:

    ariel: è il mondo che non è critico abbastanza. (Dalla mia bocca non escono altro che parole insensate e farfugli incomprensibili, di recente) :(Ho odiato doppiamente me stesso, alice.

  4. ariel ha detto:

    ….meno male che non ho piu’vent’anni….AHHHHHHHHHHHH….se fossi qui ti appiattisco di cuscinate!!!..poi vedi se non ritrovi la parola…e poi io ti ho visto e sei un ragazzo carino ed intelligente!!e che capperi un po’di autostima !!!!!!!!!!!!!

  5. Alicina ha detto:

    Seh Ariel, è inutile dirglielo!

  6. Scaglia ha detto:

    Ariel: basta con le cuscinate! Il futuro sono le spranghe! (ironicamente parlando, naturalmente) :PAlice: dopo nuoto l’autostima è aumentata, suvvia.

  7. Mauro ha detto:

    di certo non potrai partecipare alle selezioni per "il più bello d’italia"

  8. Scaglia ha detto:

    E la cosa mi turba assai, Mauro.

  9. Edoardo ha detto:

    Se ti può consolare, io non piaccio alla mia bocca. Ha sempre qualcosa da criticarmi.

  10. ariel ha detto:

    lo conosci bene vero Alice…scrollalo da parte mia grazie!!:-))

  11. Josef ha detto:

    E allora deturpati la testa, deforma le idee e i pensieri. Ragiona diversamente.Salva la faccia, che quella ti serve.

  12. Scaglia ha detto:

    Edo: la mia antitesi, insomma (correggimi se sbaglio).Onde sismiche L, ariel?Alice, in poco più di un mese, ha imparato a conoscermi (e a trattarmi) come pochi altri.Josef: la difficoltà sta tutto lì: nel ragionare diversamente.Un giorno credo d’averlo fatto;un giorno m’accorgo dell’esatto opposto.

  13. Fabio ha detto:

    consolati! non sei il solo ad aver subito anni di macchine infernali per avere un allineamento dentale quantomeno curioso.nelle foto sorrido raramente.

  14. Scaglia ha detto:

    Ti voglio bene, Fabio.Forse l’unico compagno di sventure da decenni.

  15. Alicina ha detto:

    Ariel: Lo farò! ^^Scaglia: sono una ragazza fortunata 🙂

  16. Mauro ha detto:

    @Fabio e Scaglia: io sono stato il precursore degli apparecchi ai denti!

  17. Edoardo ha detto:

    Josef K. è un vero alternativo!

  18. ariel ha detto:

    quante storie e sai perche’posso dirtelo??suspance….perche’dopo avermi torturato con la macchinetta per anni avevo cmq i denti storti cosi’ ho smesso di farmi torturarare ne ho pestata una fino a ridurla in briciole ed oggi ho denti curati bianche spazzolati e disallineati…cioe’storti…ma questo non mi ha mai limitato in nulla!!!…sorridiiiiiiiiiiiiiiiiii…:-DDD

  19. Scaglia ha detto:

    Lo è sempre stato, Edo.Mauro: sono bei ricordi?Anche tu compagna di sventure, ariel?!Per sorridere sorrido, ma non mi sforzo a farlo.Alice: certo che lo sei.

  20. Flavia ha detto:

    Ognuno le sue sfortune…E cosa dovrei dire io che vicina al mio 1/4 di secolo ho ancora i crateri adolescenziali sul viso? Beh, si mi scambiamo per 15enne, e per una donna mostrare meno anni significa risparmiare in cremine varie ed eventuali oltre che aumentare il livello di autostima. Ma dalla mia lotta con i vari Enta e Vesuvio a colpi di saponi e ormoni, ne vengo fuori sconfitta! Ma ironicamente critica! Investirò in fondotinta!

Scrivi pure qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...