Oh! Strange stupid atomic boy.

Sdraiato sul sedile ciondolavo, con occhi spenti e un filo
di barbetta, quella mattina trascurata.

 
Alla guida c’ero io, e la cosa m’infondeva più sicurezza
rispetto l’andata. Il ragazzo sembrava triste.

 
-Dove stiamo andando?
-Non eri tu a voler andare in piscina?
-Non ho il cambio.
-Ma… volevi andarci a nuotare?
-In piscina si nuota.
-Giusto…
 
Dal finestrino scorrevano velocemente gli alberi, alberi
secchi e freddi. Freddi come i miei piedi.

 
Il ragazzo era spento, le guance avevano preso un bel
colorito roseo, in contrasto, ad una prima occhiata, con la nera smorfia delle
labbra.

 
-Perché fai quella faccia?
-Quale faccia?
-Quella, cazzo…
-Non ti scaldare.
-Non stavo dicendo a te, ma a questo qui davanti.
-Guida male?
-Non capisco dove voglia andare.
-Sì?
-Sì! Mette la freccia a destra, non curva a destra; mette la
freccia a sinistra, non curva a sinistra; rallenta, accelera; sta per fermarsi,
non si ferma… la cosa è snervante.

-Ti capisco.
 
Mi stavo guardando intorno, cercavo qualche cd, della musica
da mettere nello stereo: ne avevo bisogno.

 
Io, però, non capivo lui.
 
-Però non devi buttarti giù solo per la ragazza, ora andiamo
in piscina e chiarirai tutto, ne sono certo.

-Non è solo lei.
-Cosa c’è oltre a lei?
-Tutto… la scuola, il futuro, la famiglia… tutto.
-Come vai a scuola?
-Non tanto bene, non tanto bene. Ieri ho preso un cinque più
in arte, in arte, e avevo studiato con quattro, e dico quattro, giorni
d’anticipo. Quella professoressa è una malata del cazzo, si sente onnipotente,
avendo a carico una materia che non vale una sega deve fare il culo a noi, “è
un mio dovere e un mio diritto, è un mio diritto e un mio dovere”, stìcazzi! Ho
scritto tutto, tutto su Bernini, Borromini, romanticismo e David, tutto quello
che sapevo. Ho riempito due fogli protocolli. Le ho anche detto quanti peli nel
culo ha ogni artista, non so… che cazzo s’aspettava di più?

-…
-Ma non è con lei che ce l’ho: è con la scuola in generale. Non
ce la faccio più. Io ho sbagliato, ho sbagliato. Dovevo iscrivermi in un cazzo
di tecnico, non me ne fotte niente di fare un lavoro bello o con un buon
guadagno, mi basta andare a lavorare fuori da questa merda. Merda! Io non
voglio più studiare, cazzo. Cinque anni più tre anni più cinque anni, mi stanno
prendendo per il culo?! Mi stanno prendendo per il culo! La società secerne
vaselina, cazzo. La società non t’aiuta; cerca soltanto di farti sprofondare in
questa merda. La società secerne vaselina! E’ questa la verità… Solo i malati
mentali si salvano…cazzo…


Dove avevo messo quei cd? Non ricordavo. E intanto mi dimenavo
come un maiale scannato.


A ripensarci, facevo dei discorsi stupidi.
Se non stupidi, almeno da fuori di testa.
 
Non riuscivo a collegare il discorso con la professoressa d’arte
o, ancor peggio, con la ragazza.

 
 -Dove curvo?
-…
-Ehi?
-Cavolo… non ne ho idea. Aspetta… accostati qui, provo a
chiedere informazione.

-Occhei.
 
Slacciandomi la cintura mi catapultavo fuori dal veicolo.

Freccia a destra ed eravamo di nuovo fermi.
E il portatile era ancora sopra i sedili posteriori.


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Intrattenimento. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Oh! Strange stupid atomic boy.

  1. Josef ha detto:

    Uno inizia col prendersela con la scuola che non sa insegnare, con le donne che non ti capiscono, con i genitori senza pietà, con gli adulti che si prendono gioco di te. Poi guardi avanti e pensi che le cose andranno meglio quando invece peggioreranno senza sosta. E allora si, che la bomba atomica dovrebbe esplodere.

  2. ariel ha detto:

    io prenderei a calci e pugni un sacco appeso poi mi metterei a studiare con una bella spremuta ed un toast comincerei a guardare il mondo ed il resto con occhi diversi ed a chiedermi non e’che io sto sbagliando?potrei fare diversamente?ma certo….dovrai aspettare i quarant’anni…..:-DDDD

Scrivi pure qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...