Memorie di Todd Hoover – 27 Settembre

Diario di Todd Hoover, 27 Settembre, 10:26.

Inizio registrazione:
È arrivato John, praticamente con un giorno di ritardo. Me lo sono trovato sull’uscio di casa alle quattro del mattino. Era visibilmente irrequieto e puzzava da far schifo. L’ho fatto entrare in casa a patto che la smettesse di urlare: i vicini sono già abbastanza sospettosi nei miei confronti senza che qualche drogato psicotico si metta a strillare alla mia porta.
Mi ha portato il nuovo prodotto: una capsula farmaceutica timbrata M-1808.
Gli ho chiesto cosa contenesse, la risposta è stata “una larva di taenia solium modificata in laboratorio”. Non appena mi ha spiegato che la taenia solium è il nome scientifico del verme solitario sono corso a lavarmi le mani mandandolo a fanculo.
Che cazzo, un parassita incapsulato? Ma siamo stronzi? Non sapevo nemmeno esistessero ancora.
“È l’ultima trovata”, mi fa John, “ne ho uno nella pancia da due settimane, è pazzesco. Hanno trovato il modo di modificare il verme a livello genetico. Funziona così: ti mangi la larva, occhei? Te la coltivi nell’intestino, questa cresce e si alimenta di ciò che mangi”, in quel momento avevo già sentito abbastanza, volevo solo sbarazzarmi di lui e delle sue cazzate, lui proseguì lo stesso, “diversamente dai vermi solitari comuni, questo espelle rifiuti simili a droghe allucinogene nel nostro corpo. L’intestino assorbe istantaneamente ciò che la taenia secerne, attivandone quasi subito gli effetti. È come… come avere un produttore di DMT nella pancia, cristo!”.
Questa frase mi risvegliò completamente dal torpore in cui mi trovavo.
Un’industria di droghe vivente? Nel nostro intestino?
Era qualcosa di talmente schifoso da ottenere un fascino irresistibile.
Secondo John lo sperimento proviene da un laboratorio svizzero di ricerca biologica, il potenziale di questa creazione va oltre le conoscenze degli stessi studiosi. Dice che l’effetto della droga varia dal cibo che si ingerisce: ha notato che dopo riso al curry non è riuscito a dormire per quattro giorni e ha mangiato per una settimana solo mentine per l’alito. Metanfetamina, forse? È la prima cosa a cui abbiamo pensato entrambi.
Alla fine ho accettato la capsula.
Sono curioso, e non c’è nulla di meglio in giro.
Fine registrazione.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fantascienza, Todd Hoover e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Memorie di Todd Hoover – 27 Settembre

  1. Rocco R. ha detto:

    Fantastico…… potrebbe farne che secerne serotonina!!! Sai che mondo ovattato che vivremmo?

    p.s.
    Questo post perde molta della sua drammaticità se ascolti gangnam style.

Scrivi pure qui

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...